Santuario della Guardia

ll Monte Figogna (dal greco “monte circondato dai faggi”) o monte della Guardia (dal latino “ab excubiis per il servizio delle vedette poste a guardia dei pericoli provenienti dal mare) si eleva a 817 metri sul livello del mare.

Qui, la mattina di Domenica 29 Agosto 1490, alle ore 10.00, la Madonna apparve ad un contadino di Livellato, Benedetto Pareto, che s’era portato sin lassù con le greggi.

A testimonianza di quella simbolica Apparizione, con molteplici ostacoli venne eretta una cappella che, nel corso dei secoli, fu ingrandita e rifatta, tanto da diventare, a poco a poco, il Santuario dei Genovesi e dei Liguri per antonomasia.

Il tempio attuale risale al 26 Maggio 1890, ha forma di croce latina, a tre navate, e cerca di imitare lo stile del Seicento. Ha una lunghezza massima di 49 metri per 26 di larghezza, oltre agli spazi dei due coretti adiacenti all’altare maggiore. Le volte sono ampie e sfogate. La cupola è ottagonale, ma è poco slanciata a causa dei venti.

Otto archi a tutto sesto dividono le tre navate sostenute da piloni rivestiti in marmo. La chiesa vanta cinque altari. Il pulpito prestigioso è opera di Achille Canessa (1893).

Il santuario è stato visitato per ben due volte da Papa Giovanni II.

Nel 1952 il Comune di Ceranesi si è consacrato alla Madonna della Guardia per mezzo dell’ Arcivescovo di Genova, Monsignor Siri. Fu allora che lo stemma del Comune venne modificato inserendovi l’ologramma di Maria, ed il 29 Agosto divenne festa Patronale del Comune, per onorare Colei che, apparendo nella nostra terra, ha voluto renderla più bella.

Come di Raggiunge NS Della Guardia
Il santuario della Guardia è ragiungibile:
– In autobus
– In macchina
– A piedi tramite il percorso verde