Ceranesi

Il Comune di Ceranesi fa parte della Provincia di Genova, ed è collocato nell’entroterra genovese (Alta Val Polcevera), stretto fra il Giogo ed il mare.
Confina a Nord con il Comune di Bosio (AL), a Sud e ad Ovest con quello di Genova, e ad est con Campomorone e Genova.

Con la Gaiazza troviamo il cuore pulsante di Ceranesi, ed i ricordi di un passato più lontano, legato al ruolo pievano, e di uno più recente, che non si è ancora incollato alle pagine, ma vive palpitante ad esempio fra le pieghe dell’Osteria del vino bianco. Un sapore indimenticabile che innaffiava una morbida e saporita focaccia, nello spazio di una delle tappe obbligate della Guidovia, impegnata nella risalito verso il Santuario della Guardia.

Il nome della località trae origine da un vecchio edificio la “Galeassa”, un’antica prigione che, insieme al Paxo, di cui si hanno notizie davvero esigue, ed alla sede pievana, delimitava l’agglomerato originario di Ceranesi. La “Galeraccia” è stata realizzata in epoca medievale su due piani e, con l’andare del tempo, è stata sede di una delle più antiche case “circondariali” dell’epoca, un vero esempio nel campo delle detenzioni sul territorio genovese.
Dalla prima denominazione le espressioni dialettali hanno trasformato la denominazione Galeraccia in “Galeazza” – “Galeassa” sino alle forme più recenti ovvero Gaiassa e Gaiazza.